Herceg Novi è un bell’assaggio, confuso e diffuso, di come ottomani, veneziani e austriaci si siano avvicendati da queste parti. La chiamavamo Castelnuovo ma non era così nuova, ed herceg, per la cronaca, è un titolo nobiliare traducibile come “duca”. Ha alimentato, subendola, un’epica in controluce di pirateria, scambi e ossequi in mezzo millennio di storia verosimile.

Infatti quella presentata oggi, conl e ormai consueto video esplicativoideatoe diretto da Giuseppe Borraccino (GiuBor) con la partecipazione speciale in audio di Bubino, è la quinta e penultima categoria del contest: stiamo parlando del Guarda il video dopo il salto!BUBINOBLOG USERS AWARDS 2016 ilMODERATOAltro giro, altra corsa. IBubinoBlog Users Awardscontinuano eoggi si va a sfociarenella seconda parte del contest che intendeeleggere virtualmente 6 utenti della Community che nel 2015 sul blog si sono maggiormente distinti per una loro caratteristica, peculiarità o particolareatteggiamentoche rientra in ciascuna delle medesime categorie elaborate.DopoilBello,ilCaciaronee anche ilFazioso, è il momento di sottoporvi, sempre mediante l e ormai consueto video esplicativoideatoe diretto da Giuseppe Borraccino (GiuBor) con la partecipazione speciale in audio di Bubino,la categoria deilModerato. Guarda il video dopo il salto!BUBINOBLOG USERS AWARDS 2016 ilFAZIOSOCome se non si fossero mai fermati, i BubinoBlog Users Awards riprendono la loro corsa con lo stessoobiettivo iniziale: eleggere virtualmente 6 utenti della Community che nel 2015 sul blog si sono maggiormente distinti per una loro caratteristica, peculiarità o particolareatteggiamentoche rientra in ciascuna delle medesime categorie elaborate.Dopo avervene presentate già due di queste sei (ilBello e ilCaciarone), l del Premio TV BubinoBlog vi propone, sempre attraverso l video esplicativoideatoe diretto da Giuseppe Borraccino (GiuBor) con la partecipazione speciale in audio di Bubino,unacategoria promette scintille:ilFazioso.

930KbAbstractIl tema oggetto della tesi è l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (DPI) nella pratica infermieristica riguardante il campo dell’emergenza/urgenza nella protezione degli operatori sanitari da malattie infettive con cui vengono a contatto nei reparti di primo soccorso. Quest’argomento, vista la continua scoperta e la diffusione di malattie infettive sempre più aggressive, è più che mai attuale ma molto spesso risulta poco trattato e sottovalutato, specialmente in relazione ai danni che può provocare negli operatori sanitari. Al fine di garantire nel miglior modo possibile la propria salute, sicurezza e assistenza, l’infermiere ha il dovere di mettere in atto tutte le procedure e linee guida che ne proteggano la persona.