La Lodovini, gradita rivelazione, è una bella maestrina trapiantata in uno sperduto paesino del Polesine che scatena passioni e rompe equilibri. Il tutto con la sua sola presenza, senz’ombra di malizia. Due donne memorabili per due registi che tornano ad affrontare magistralmente i temi loro congeniali: lo spaesamento dell’individuo, specie se urbano, di fronte a cambiamenti improvvisi in Soldini e l’apparente immobilismo ribollente contraddizioni del Veneto rurale in Mazzacurati.. Times, Sunday Times (2014) Use specific examples to support your view.…