Un’enciclopedia lo definisce “opinione che ci si forma senza prendersi il tempo o preoccuparsi di giudicare imparzialmente”. Secondo Werner Bergmann “i pregiudizi si possono definire giudizi affrettati, che vengono formulati partendo da una base di dati non falsa ma troppo scarsa. E tuttavia possono essere mantenute anche quando si conosce bene l’oggetto del pregiudizio e si sono raccolte maggiori informazioni sul suo conto”, e poi aggiunge, i pregiudizi sono giudizi che non si lasciano modificare nemmeno da informazioni che li…