A difesa di Quinn mi tocca però spezzare qualche lancia, sostenendo che di un artista abbastanza genuino si tratta, di quelli che poco si curano dell preferendo seguire il proprio sentiero capiti quel che capiti. Artista borderline, è bene ribadirlo, di quelli che chiedono pazienza e non è detto la ripaghino. Tonk Medusa non aggiunge nulla a quanto detto dai predecessori e soprattutto dai migliori Skygreen Leopards ( Surrender e of California per quanto mi riguarda), insistendo su uno standard…