difficile descrivere un film come Cloud Atlas senza tener conto di ciò a cui ambisce. Ad una visione superficiale il film appare confuso, lungo e privo di un vero senso logico, salvato solo da interpreti eccellenti e da una componente visiva e uditiva di alto livello. Il punto però è proprio cercare di capire a cosa aspira questo film. John Harris THE LAST PARTY: Britpop, Blair and the demise of English rock (2003)There is something wonderfully absurd about cycling at…