Finalmente Palahniuk, finalmente all della sua fama. Dell autore di Club avevo letto sino ad oggi solo e Nanna libri deludenti per pi di una ragione. In entrambi i casi l era stata quella di un pugno di idee grandiose portate avanti anche egregiamente sino ad un certo punto (davvero ottima ad esempio tutta la prima parte di come pure l stesso del romanzo/inchiesta), e poi irrimediabilmente affogate in un gorgo di pasticciate assurdit tradotte senza grande convinzione in fantafumetti…