Ciò che trovava in Hardy è, in una certa misura, ciò che desiderava che i lettori trovassero in lui; l’interpretazione di Hardy si fa più convincente quando Brodskij descrive in maniera velata le proprie abitudini e ambizioni. Scrive, per esempio, che il germe della famosa poesia di Hardy “The Convergence of the Twain” (sull’affondamento del Titanic) sta nell’espressione maiden voyage (“”il viaggio verginale”, ossia inaugurale”), che generò la fantasia centrale: la nave e l’iceberg come amanti predestinati. Il suggerimento, lasciato…